Moving School 21
I PROGETTI
Sfondo indici

I PROGETTI
Diversi progetti, dal 2003 ad oggi, articolati in varie modalità e contesti.

2014-2015

PROGETTO M15 - MAGAZZINI DIDATTICI 2015-16
TRA IL DIRE E IL FARE LA CITTÀ "IL RIUSO DELLE ARCHITETTURE DISMESSE"
Laboratori per menti curiose e mani operose / Settembre 2015 - Giugno 2016
Progetto rivolto alle scuole primarie di Verona. Bambini, genitori, abitanti potranno contribuire a far rivivere e dare un senso nuovo alla grande area degli ex Magazzini Generali. Il tema del riuso riguarda gli spazi, ma anche i materiali con i quali i bambini potranno fare esperienza, esprimere la loro creatività, dare corpo alle loro idee. Formazione, visite guidate, laboratori creativi e progettuali, concorso di idee. Link: http://www.m15verona.it; www.facebook.com/M15verona

PROGETTO EUROPEO CITY: "CHILDREN IN THE CITY - GROWING UP IN ACTIVATED SPACES" 2012-14
Coordinato dall'IC 3 Conegliano, in partenariato con scuole di Berlino (Germania) e Lleida (Spagna). Sviluppato con l'associazione Moving School 21, dopo 3 anni di sperimentazione del progetto pilota MIM - I Mille in Movimento. La proposta nasce dall'esigenza di riflettere e valutare i progetti avviati e in corso nelle diverse realtà locali.
Focus: qualità dell'ambiente scolastico, organizzazione e gestione di tempi e spazi per migliorare il ben-essere, la salute, la sicurezza, l'apprendimento - "life skills", progettazione partecipata e cittadinanza attiva. Osservazione e monitoraggio su 'che cosa cambia': nell'apprendimento scolastico; nell'organizzazione e nella gestione delle attività educative e didattiche; nei rapporti con gli Enti Locali e con altri soggetti presenti nel territorio. (pubblicazione in lingua inglese disponibile su richiesta; da dicembre 2015 anche in lingua italiana - info@movingschool21.it).

PROGETTO "MUOVITI!" SCUOLA IN MOVIMENTO E INNOVAZIONE E DIDATTICA - FONTANELLE 2014/15
2014 - Corso di formazione promosso dall'Associazione Fontanelle Incanta, dai Comuni di Fontanelle Codognè e dalle scuole primarie dei due Comuni.
A conclusione del corso è stato sviluppato il progetto 'MUOVITI!' congiunto con scuola primaria, Comune di Fontanelle e associazioni locali, finalizzato alla trasformazione e all'apertura al territorio del cortile scolastico (bando per progetti a rilevanza territoriale finanziato dal Centro Servizi Volontariato).
2014-15 Progetto MUOVITI! Azione locale partecipata e realizzazione di installazioni in autocostruzione con la supervisione di esperti MS21.

PROGETTO "I LUOGHI ALLE PERSONE" RIVITALIZZAZIONE DEL CENTRO STORICO DI TREVISO (2015)
Laboratorio urbano partecipato (aprile-giugno 2015) promosso dal Comune di Treviso con Azienda ULSS 9, Rete Lasciamo il segno, Moving school 21 e 3viso3 per la riqualificazione di spazi pubblici. Animazione urbana, workshop, percorsi giocabili urbani, evento di planning for real aperti alla cittadinanza.

CARTA DI TORONTO: PROGETTO LOCALE "LASCIAMO IL SEGNO" 2012-15
Settembre 2012/in corso

L'associazione è partner della rete locale "Lasciamo il segno" per la promozione dell'attività motoria. I partner hanno sottoscritto la Carta di Toronto. Nel 2013 è stato presentato il compendio di progetti ideati nei tavoli di lavoro coordinati dall'ULSS 9. L'associazione ha partecipato al tavolo di lavoro "Urbanistica accessibile", curando in particolare un progetto di valorizzazione e apertura alla fruizione pubblica dei cortili scolastici e di spazi pubblici in tempo extrascuola. A settembre 2014 ha organizzato con ULSS 9 Dipartimento di promozione alla salute, 3viso3 e ACP "Muoviamoci e giochiamo negli spazi urbani".

OPENPIAVE - PROGETTO PER IL RIUSO DEL COMPLESSO IMMOBILIARE E CASERMA PIAVE
Promozione del percorso partecipato. Collaborazione con IUAV Corso post lauream ALPSUS all'organizzazione e conduzione del laboratorio urbano partecipato (OST) "Come rendere partecipate le decisioni sul futuro dell'ex caserma piave? Percorsi, soggetti e possibili sperimentazioni" - 21 febbraio 2015, sull'ex Caserma Piave in avvio del processo di progettazione partecipata. Partecipazione ai gruppi di lavoro, collaborazione alla conduzione di laboratori nel corso degli eventi e delle attività di interazione e ascolto, interventi formativi. (febbraio-dicembre 2015).

PROGETTO PILOTA - I MILLE IN MOVIMENTO CONEGLIANO 2009-2014
"MIM - Mille In Movimento" è un progetto dell'IC 3 Conegliano avviato nel 2009 e proseguito fino al 2014.
Il focus riguarda la trasformazione degli spazi scolastici e riqualificazione degli spazi urbani con la partecipazione diretta di bambini e abitanti, secondo il modello Moving School 21, che la scuola ha fatto proprio. Hanno partecipato insegnanti, rappresentanti del Comune, genitori e nonni.
Formazione, laboratori, progettazione partecipata, animazione urbana e cantieri di autocostruzione.

OFC - ORIZONTAL FREE CLIMBING
Progettazione e installazione di OFC - Arrampicata orizzontale indoor e outdoor in scuole di Berlino, Belluno (Sant'Antonio in Tortal), Treviso, con la partecipazione di allievi e genitori volontari (anno 2015). http://www.movingschool21.it/home/download/ms21_ofc_scheda2010.pdf - scheda descrittiva di OFC Arrampicata orizzontale.

2013

PROGETTO EUROPEO CITY: “CHILDREN IN THE CITY - GROWING UP IN ACTIVATED SPACES" 2012-14
Seconda visita di studio (Berlino, 13-17 marzo 2013)
- confronto attività di monitoraggio e osservazione sull’uso e la trasformazione degli spazi esterni delle scuole partner;
- confronto screening test motori (2-10 anni); visita a scuole infanzia e primarie e a spazi pubblici progettati con azioni locali partecipate;
- programmazione attività comuni: ben-essere a scuola e in città, movimento-salute-apprendimento.

PROGETTO MOVING SCHOOL 21 - TERRITORIO COMUNE
Scuola primaria "San Giovanni Bosco" di Canizzano - IC 3Treviso
Prosegue il progetto Moving school 21 - Scuola in Movimento. Lo sguardo si allarga in questo anno scolastico al territorio inteso come "bene comune", da conoscere, vivere, valorizzare. Questi gli obiettivi fondamentali:
  1) Promuovere la qualità della vita e delle relazioni umane: creare un luogo all’insegna dell’integrazione tra bambini e tra bambini e abitanti del territorio.
  2) Progettazione partecipata: accrescere e praticare l’esercizio della cittadinanza attiva. Conoscere il territorio e la comunità di appartenenza, per poter interagire anche con enti e amministrazioni, attraverso la partecipazione nei processi decisionali che si occupano della scuola e dei beni comuni. Costruire il senso della legalità e l’etica della responsabilità.
  3) Corpo in movimento: identità, autonomia, salute, sicurezza. Sviluppare le capacità di capire, leggere e interpretare i messaggi provenienti dal corpo proprio e altrui. Riconoscere e condividere il valore delle regole e le buone pratiche per il benessere personale e collettivo. Muoversi nella scuola e nel territorio conoscendo e rispettando alcuni criteri di sicurezza per sé e per gli altri. Il progetto, coordinato da Manuela Mulato, ha previsto un corso di formazione curato da esperti Moving School 21.

PROGETTO “MOVIMENTO & SICUREZZA”
Rete di scuole per la sicurezza, INAIL, Associazione Moving School 21
Monitoraggio delle scuole infanzia e primarie che hanno partecipato ai corsi di formazione negli anni scolastici 2010-11 e 2011-12 e che hanno acquisito attrezzature e strumenti didattici per promuovere il movimento quotidiano a scuola e migliorare l’uso degli spazi scolastici. Scopo del monitoraggio, rivolto a docenti e allievi, è la verifica dell’efficacia degli interventi formativi e il grado di ricaduta nella pratica didattica quotidiana, riferiti in particolare allo sviluppo di competenze per la sicurezza e life skills dell’OMS.


2012

PROGETTO PLURIENNALE MOVING SCHOOL 21 - I MILLE IN MOVIMENTO

Polo scolastico Via dei Mille a Conegliano, aprile – novembre 2012
Progetto cortili scolastici.
Realizzazione dei percorsi sensoriali, aiuola aromatica e confini giocabili tra nido e scuola infanzia a cura del gruppo di nonni e genitori volontari, con la guida dell'arch. Paolo Giordano, in attuazione di quanto progettato con i bambini.
Installazioni interattive, dove bambini del nido e infanzia potranno giocare, disegnare e manipolare materiali insieme. Un intervento innovativo, che arricchisce gli spazi esterni di stimoli e occasioni per favorire creatività, socialità e movimento.
In programma la realizzazione dell'arena ottagonale attrezzata all'esterno con l'arrampicata OFC, mentre lo spazio interno potrà essere utilizzato come "arena del suono", teatro e spazio per rilassarsi. L'installazione è stata progettata da Berlinbewegt e.V. e Associazione Moving school 21.

Scuola primaria Rua di Feletto
1. Percorsi casa scuola, Festa d'autunno, 20 ottobre 2012
Passeggiata di genitori e bambini lungo i percorsi giocabili "Scarpe Blu", realizzati dagli allievi della scuola, "giochi di strada", osservazioni sui percorsi casa scuola e proposte per favorirne l'utilizzo. Sono stati sperimentati con gli adulti i test motori per misurare il loro "stato di fitness" in confronto a quello dei loro figli. L'evento è stato promosso allo scopo di attivare i genitori come volontari per l’accompagnamento dei bambini e per collaborare al miglioramento degli spazi scolastici.

2. Pratiche di movimento per bambini e insegnanti: test motori e pause attive, 19 ottobre 2012
Laboratorio bambini: test motori . Obiettivo: monitorare le capacità di equilibrio, coordinamento e flessibilità dei bambini. I test verranno replicati alla fine dell'anno scolastico. I dati raccolti verranno utilizzati per sviluppare strategie, dentro e fuori la scuola, per migliorare l'apprendimento, la sicurezza in strada e l'attenzione durante le lezioni.
Laboratorio insegnanti: sperimentazione delle “pause attive” per rilassarsi e per attivare e favorire la concentrazione e l’apprendimento. Risultati attesi: miglioramento nel rendimento scolastico e nella motivazione ad apprendere.

CITY: “CHILDREN IN THE CITY - GROWING UP IN ACTIVATED SPACES" 2012-14
Progetto europeo Comenius coordinato dall'IC 3 Conegliano, in partenariato con scuole di Berlino e Lleida.
Sviluppato con l’associazione Moving School 21, dopo 3 anni di sperimentazione del progetto pilota MIM - I Mille in Movimento, ora in fase di completamento. La proposta nasce dall’esigenza di riflettere e valutare i progetti avviati e in corso nelle diverse realtà locali.
Focus: qualità dell’ambiente scolastico, organizzazione e gestione di tempi e spazi per migliorare il ben-essere, la salute, la sicurezza, l’apprendimento – in particolare nello sviluppo dei “life skills” europei (secondo la proposta dell’ OMS) - e promuovere la cittadinanza attiva. Il progetto promuove la diffusione dei risultati, attiva il capitale sociale e intende migliorare l’efficacia della innovazione pedagogica. Metodologia: “riflessione nel corso dell’azione”. Osservazione e monitoraggio per valutare, attraverso le azioni intraprese e in corso, ‘che cosa cambia’: - nell’apprendimento e nel rendimento scolastico;
- nell’organizzazione e nella gestione delle attività educative e didattiche (capacità di innovazione del sistema scolastico);
- nei rapporti con gli Enti Locali e con altri soggetti presenti nel territorio (apprendimento reciproco).

PROTOCOLLO D'INTESA PER LA PROMOZIONE DEI PERCORSI SICURI CASA SCUOLA A PIEDI E IN BICICLETTA
Provincia di Treviso, ULSS 7-8-9, Ufficio Scolastico Territoriale, Conferenze dei Sindaci della Provincia di Treviso
A seguito della firma al Sant'Artemio il 22 settembre 2011 di un protocollo d'Intesa per la promozione dei percorsi casa-scuola sicuri a piedi e in bicicletta è stato istituito un Gruppo di Coordinamento Provinciale, coordinato dalla Provincia di Treviso, nel quale è presente l’Associazione Moving School 21 assieme all’Associazione Culturale Pediatri.
Il protocollo d’intesa si pone come obiettivi:
1) collaborare per la realizzazione di un progetto comune per promuovere la consapevolezza della necessità di una mobilità sostenibile, soprattutto intorno alle scuole, incoraggiare il cambiamento di comportamenti e di abitudini di ragazzi e adulti relativamente alla mobilità scolastica, promuovere il movimento fisico e migliorare la sicurezza stradale;
2) diffondere tali iniziative con attività comuni coinvolgendo soggetti diversi (amministratori, tecnici, insegnanti, studenti, famiglie e associazioni) per avviare politiche condivise di sicurezza stradale, mobilità sostenibile, qualità dell'aria e miglioramento della qualità della vita;
3) incoraggiare e incentivare scelte tecniche e urbanistiche per favorire lo spostamento a piedi e in bicicletta in particolare intorno alle scuole;
4) fornire linee guida e di indirizzo utili ai Comuni, alle scuole e alle associazioni coinvolte nei percorsi casa-scuola per implementare tali iniziative, nel rispetto della diversità delle realtà locali;
5) favorire lo scambio di buone pratiche e l'attivazione di modelli cooperativi di lavoro tra gli enti coinvolti, per migliorare la conoscenza e la pratica;
6) promuovere la ricerca sull'aspetto della qualità di vita e della salute dei bambini.
L’associazione per l’a.s. 2012/13 sta predisponendo un progetto di ricerca per monitorare gli effetti del movimento dei bambini a scuola (dimensione motoria, cognitiva, relazionale, salute, sicurezza). Alcune scuole hanno manifestato interesse e l’intenzione di partecipare.

PROGETTO “LA SCUOLA IN MOVIMENTO” III CIRCOLO TREVISO
La scuola primaria "San Giovanni Bosco" di Canizzano (TV) ha proseguito nel 2011 il proprio lavoro per favorire il movimento quotidiano dei bambini, dentro e fuori la scuola, sperimentando 'pause attive' durante le lezioni e utilizzando il Cantiere in Movimento, andando a scuola a piedi in autonomia con Scarpe Blu (bambini esperti) e Pedibus.
Nel mese di maggio 2011, grazie alla collaborazione di un gruppo di genitori e personale della scuola, è stata installata, per la prima volta nella parete di una palestra, l'OFC -Orizontal Free Climbing, un'attrezzatura che permette di arrampicare 'lungo la parete'. Molto gradita dai bambini, viene utilizzata in modo libero o strutturato per fare esperienze motorie, ma anche per sviluppare contenuti disciplinari.
L'arrampicata, progettata da BerlinBEWEGT e.V. è stata installata con la direzione dell'arch. Paolo Giordano, membro dell'Associazione Moving School 21. Proseguono nel 2012 i lavori di trasformazione del cortile scolastico, con la collaborazione dei genitori.
Sarà disponibile a breve una pubblicazione, grazie al lavoro di documentazione svolto da Antonella Mazzobel insieme a Manuela Mulato,coordinatrice del progetto, destinato ai bambini e non solo, per raccontare il percorso fin qui realizzato (maggio 2012).

PROMOZIONE DELLA CULTURA DELLA SICUREZZA
Progetto “Scuola in movimento” seconda annualità
Collaborazione sui temi della sicurezza in ambito scolastico Rete di scuole per la sicurezza con Associazione onlus Moving School 21. Il progetto propone agli istituti e alle classi di scuola d’infanzia e primaria interessate una serie di attività e di strutture finalizzate all’acquisizione di abilità corporee e motorie che stimolino la creatività e la cooperazione e che promuovano l’autonomia e la sicurezza dei bambini. Nella seconda annualità vengono proposti corsi base e di approfondimento, in particolare per l’uso di attrezzature che favoriscono il movimento.
Sette plessi scolastici avranno a disposizione l’attrezzatura del CIM Cantiere in Movimento, acquisita grazie al sostegno della Rete di Scuole per la Sicurezza, dell’INAIL e dei Comuni dove risiedono le scuole.
Verrà svolta un’attività di monitoraggio sull’utilizzo del CIM nella pratica quotidiana attraverso strumenti testati e impiegati anche in contesti internazionali.
È in programma l’installazione dell’OFC – Orizontal Free Climbing presso la scuola infanzia “Barbisan” del V Circolo di Treviso.
Prosegue il percorso di approfondimento anche per la trasformazione dei cortili scolastici e le pause attive durante le lezioni.
Sono previsti incontri di formazione e accompagnamento alle scuole interessate (marzo – maggio 2012)

PROGETTO EUROPEO PIMMS TRANSFER - Provincia di Treviso
Progetto europeo PIMMS TRANSFER (15 paesi) di cui è partner la Provincia di Treviso
.
L’Associazione Moving School 21 collabora per il terzo anno al progetto nelle seguenti attività: raccolta dati relativi alle scuole che hanno avviato o intendono avviare progetti pedibus-percorsi casa scuola a piedi e in bici, incontri con le delegazioni straniere interessate alla promozione della mobilità scolastica a piedi e in bici, organizzazione di seminari e incontri di formazione, realizzazione di laboratori e seminari di sensibilizzazione sul tema della mobilità sostenibile, bando per promuovere percorsi casa scuola 2011/2012 “La scuola va in città” (scadenza 4 maggio 2012).
Esperti dell’associazione hanno partecipato alle Conferenze di chiusura del progetto PIMMS TRANSFER a Londra dal 4 al 7 ottobre 2011.
Nell’occasione è stato consegnato un riconoscimento tra le migliori buone pratiche nell’ambito del “School Challenge”.

TRASFORMAZIONE DEGLI SPAZI SCOLASTICI E RIQUALIFICAZIONE DEGLI SPAZI URBANI - MOVING SCHOOL 21
Progetto pilota triennale campus scolastico Comune di Conegliano – quartiere Via dei Mille.
Promotori: IC 3 Conegliano, Comune di Conegliano, Comune di San Pietro di Feletto.
Consulenza: Associazione onlus Moving School 21
1. Polo scolastico Via dei Mille: il progetto di riqualificazione dei cortili scolastici del comprensorio di Via dei Mille (nido, scuole infanzia e primaria, comprendenti bambini e bambine dai due agli undici anni) e degli spazi pubblici del quartiere si colloca all’interno delle azioni previste nel progetto Moving School 21 avviate nel 2007.
Nel 2012 si entrerà nel vivo della realizzazione del progetto partecipato redatto nel 2011. Gli interventi verranno realizzati con la collaborazione di genitori e nonni volontari che hanno partecipato ad un apposito corso di formazione (“Volontariato & Sicurezza a scuola).
2. Scuola primaria Rua di Feletto: installazione OFC Orizontal Free Climbing (libera arrampicata orizzontale) all’interno del plesso scolastico per favorire il movimento quotidiano e l’apprendimento nel gioco e nella didattica (novembre 2011).


2010-2011

INIZIATIVE ED ATTIVITÀ PER LA PROMOZIONE DELLA CULTURA DELLA SICUREZZA
Progetto “Scuola in movimento”
.
Collaborazione sui temi della sicurezza in ambito scolastico Rete di scuole per la sicurezza con Associazione onlus Moving School 21.
Il progetto propone agli istituti e alle classi di scuola d’infanzia e primaria interessate una serie di attività e di strutture finalizzate all’acquisizione di abilità corporee e motorie che stimolino la creatività e la cooperazione e che promuovano l’autonomia e la sicurezza dei bambini.
Sono previsti incontri di formazione e accompagnamento alle scuole interessate. Incontro di presentazione 14 febbraio 2011.

PROGETTO EUROPEO PIMMS TRANSFER - Provincia di Treviso
Prosegue il progetto europeo PIMMS TRANSFER (15 paesi) di cui è partner la Provincia di Treviso.
L’Associazione Moving School 21 collabora per il secondo anno al progetto nelle seguenti attività: raccolta dati relativi alle scuole che hanno avviato o intendono avviare progetti pedibus-percorsi casa scuola a piedi e in bici, incontri con le delegazioni straniere interessate alla promozione della mobilità scolastica a piedi e in bici, organizzazione di seminari e incontri di formazione, realizzazione di laboratori e seminari di sensibilizzazione sul tema della mobilità sostenibile, bando “school challenge” per promuovere percorsi casa scuola 2010/2011 “La scuola va in città” (scadenza 6 maggio 2011).

TRASFORMAZIONE DEGLI SPAZI SCOLASTICI E RIQUALIFICAZIONE DEGLI SPAZI URBANI - MOVING SCHOOL 21
Progetto pilota triennale campus scolastico Comune di Conegliano – quartiere Via dei Mille.
Promotori: IC 3 Conegliano, Comune di Conegliano, Comune di San Pietro di Feletto.
Consulenza: Associazione onlus Moving School 21
1. Polo scolastico Via dei Mille: il progetto di riqualificazione dei cortili scolastici del comprensorio di Via dei Mille (nido, scuole infanzia e primaria, comprendenti bambini e bambine dai due agli undici anni) e degli spazi pubblici del quartiere si colloca all’interno delle azioni previste nel progetto Moving School 21 avviate nel 2007.
Nel 2011 si entrerà nel vivo della progettazione, dopo il percorso, integrato alla didattica, di esplorazione, analisi, critica e idee per la trasformazione realizzato con i bambini a partire dal 2009.
Primo step 2011: laboratori di ascolto attivo e progettazione partecipata con bambini, genitori, insegnanti, abitanti e referenti e tecnici dell’amministrazione locale (febbraio 2011).
2. Scuola primaria Rua di Feletto: installazione OFC Orizontal Free Climbing (libera arrampicata orizzontale) all’interno del plesso scolastico per favorire il movimento quotidiano e l’apprendimento nel gioco e nella didattica (febbraio/marzo 2011).


2009-2010

SETTIMANA DELLA SCUOLA IN MOVIMENTO
Scuola Primaria "San Giovanni Bosco" III Circolo di Treviso (giugno 2010)

Promossa dal team delle insegnanti del progetto Moving School 21 del III Circolo di Treviso, scuola primaria “San Giovanni Bosco” coordinate da Manuela Mulato, a conclusione delle attività svolte nell’anno scolastico 2009-10.
[Testo scaricabile: Scheda delle attività]

PROGETTO EUROPEO PIMMS TRANSFER CON PROVINCIA DI TREVISO
È in corso il progetto europeo PIMMS TRANSFER (15 paesi) di cui è partner la Provincia di Treviso. L’Associazione Moving School 21 collabora al progetto per il raggiungimento delle seguenti finalità:
- educazione alla sostenibilità sui temi della mobilità sostenibile, dei percorsi sicuri casa-scuola e della sostenibilità degli spazi urbani;
- promozione della mobilità urbana ed extraurbana a piedi ed in bicicletta, quale occasione per un’attività fisica a bassa intensità e regolare (es. pedibusŸ, piste ciclabili per l’accesso ai luoghi di lavoro, pedonalizzazione dei centri urbani, valorizzazione dei trasporti pubblici).
Attività: raccolta dati relativi alle scuole che hanno avviato o intendono avviare progetti pedibus-percorsi casa scuola a piedi e in bici, incontri con le delegazioni straniere interessate alla promozione della mobilità scolastica a piedi e in bici, organizzazione di seminari e incontri di formazione, realizzazione di laboratori e seminari di sensibilizzazione sul tema della mobilità sostenibile, bando “school challenge” per promuovere percorsi casa scuola 2010/2011.

TRASFORMAZIONE DEGLI SPAZI SCOLASTICI E RIQUALIFICAZIONE DEGLI SPAZI URBANI - MOVING SCHOOL 21
Progetto pilota triennale campus scolastico Comune di Conegliano – quartiere Via dei Mille
Promotori: III Circolo Didattico di Conegliano, Comune di Conegliano
Consulenza: Associazione Moving School 21
Il progetto di riqualificazione degli spazi del cortile scolastico del comprensorio Via dei Mille si colloca all’interno delle azioni previste nel progetto Moving School 21 cui la direzione didattica del III Circolo ha aderito.
L’obiettivo principale è la ristrutturazione dei cortili scolastici dei tre plessi di scuole (nido, infanzia, primaria del comprensorio di Via dei Mille, comprendenti bambini e bambine dai due agli undici anni), senza dimenticare il contesto urbano nel quale sono inserite (questioni aperte: mobilità sostenibile, riqualificazione ambientale, urbanistica, sociale).
Primo step: corso di formazione (dicembre-febbraio 2009) destinato a insegnanti, referenti e tecnici amministrazione locale, genitori.

PIU' FRUTTA, PIU' VERDURA! GUSTO, SALUTE, NATURA
Milano, ottobre 2009 - giugno 2010
L'Associazione Moving School 21 partecipa al Progetto "Più frutta, più verdura! Gusto, salute, natura" promosso dal Comune di Milano e Milano Ristorazione.
Un percorso per la promozione di frutta e verdura nelle scuole dell'infanzia del Comune di Milano rivolto a bambine, bambini, insegnanti, genitorin, nonni. L'Associazione si occuperà in particolare dell'integrazione tra alimentazione, movimento, spazio e gioco nella pratica didattica a scuola.
Per informazioni sul percorso formativo "alimentazione, movimento, spazio e gioco":
[E.mail: Scrivere qui]
Per informazioni sul progetto:
[E.mail:parliamoci@milanoristorazione.it ]
[Link: www.milanoristorazione.it ]


2006-2008

MOVING SCHOOL 21 IT RICERCA AZIONE IN RETE
Moving School 21 è un progetto interistituzionale di ricerca azione che comprende scuole, Aziende Sanitarie Locali, enti locali e altre istituzioni del territorio. Il primo progetto in rete è stato promosso nel programma di iniziative di educazione alla salute dell’Ufficio Scolastico Provinciale di Treviso nel 2006-07.

La rete è attiva dal 4 luglio 2007. Hanno sostenuto e/o collaborato alle attività della rete:
Associazione Nazionale CAMINA – Città Amiche dell’infanzia e dell’adolescenza, la Provincia di Treviso, il Meta Distretto Veneto della Bioedilizia, aziende sanitarie locali, enti locali.
Il progetto prevede la collaborazione e lo scambio di informazioni, dati, esperienze, con analoghe istituzioni della città di Berlino.


2007

L’ETÀ CREATIVA: ESPERIENZE INTERNAZIONALI IN RASSEGNA "CANTIERE IN MOVIMENTO"
Cantiere in Movimento Laboratori di creatività motoria per giocare, cooperare, comunicare è stata la prima iniziativa del progetto "L’età creativa", rassegna che Valenza dedica in primo luogo alle bambine e ai bambini, ma anche alle ragazze, ai ragazzi e agli Cantiere in Movimento adulti proponendo esperienze nazionali ed internazionali, laboratori, momenti di riflessione culturale, spettacoli ed incontri sui vari linguaggi della creatività infantile.
Dal 26 aprile al 11 maggio 2008 sono stati realizzati laboratori quotidiani con i bambini, seminari per insegnanti ed educatori sui temi del linguaggio del corpo e della comunicazione, evento di animazione urbana Valenza creativa – alla scoperta della città attraverso il movimento e il gioco.
Responsabile scientifico della rassegna è il dott. Daniele Novara, Direttore del Centro Psicopedagogico per la Pace e la Gestione dei Conflitti di Piacenza.

[link: www.etacreativa.org ]


2007

100 CIM PER BERLINO
100 Cim Per Berlino 100 CIM per Berlino è un progetto promosso da UNFALKASSE (Assicurazione Infortuni per l’Infanzia) per promuovere la salute attraverso la pratica quotidiana del movimento nelle scuole. Il progetto è curato dall’Associazione BERLINbewegt di Berlino e coordinato dal prof. Stephan Riegger.
100 Cim Per Berlino Il Cantiere in Movimento è uno strumento poliedrico ideato in Germania dagli studiosi Landau e Klaus Miedzinski negli anni ’80, secondo principi pedagogici, motori e della salute allo scopo di favorire il gioco di gruppo.
L'Associazione BERLINbewegt e V. di Berlino ha sviluppato a partire dal 2000 un progetto pedagogico, curando gli aspetti educativi e didattici allo scopo di facilitarne l’uso, le attività di osservazione, le connessioni tra gioco, movimento e apprendimento.


2005-2008

KCS KIDS CREATE SCHOOL. La scuola creata dai bambini, Socrates Comenius
Kids Create School Il progetto KCS ha costituito il primo campo di sperimentazione del Modello Moving School 21 in 4 scuole primarie di 3 paesi europei.
Un progetto che coinvolgendo una serie di istituzioni universitarie europee e Kids Create School scuole primarie coordinate tra loro promuove la salute, il movimento e la partecipazione, migliorando la qualità della vita e degli spazi dentro e fuori la scuola.

Sono stati sperimentati interventi su tre livelli, tra loro legati e connessi all’edificio scolastico:
• INDOOR: lo spazio interno, in particolare l'aula e la sua gestione;
• OUTDOOR: i cortili scolastici;
• URBAN: spazi e percorsi urbani all’intorno – Scarpe Blu 200 Km a piedi all’anno. Kids Create School
I tre livelli si implementano tra loro: le attività di movimento proposte all’interno della scuola, oltre a favorire il benessere e a promuovere l’apprendimento attraverso il gioco, migliorano la percezione e la consapevolezza spaziale nei bambini e di conseguenza le loro capacità nella progettazione partecipata dei cortili e dei percorsi urbani.

[Link: www.indire.it/aesse/ ]
[Testo scaricabile: In dettaglio, il progetto Socrates Comenius KCS]


2003-2004

IP ERASMUS MOVING SCHOOL 21
Programmi intensivi interdisciplinari a Berlino (2003) e a Venezia (2004) su educazione, promozione della salute, progettazione urbana e sviluppo sostenibile delle città dopo Agenda 21.
I due programmi intensivi hanno fatto incontrare docenti e studenti provenienti da 5 Università europee (Berlino/DE, Venezia/IT, Praga/CZ, Gand/BE, Bath/GB): 20 giorni di confronto con lezioni teoriche, laboratori, incontri con enti locali, scuole, associazioni, lavoro sul campo.
Il focus principale è stato il rapporto tra spazio educativo e spazio fisico e urbano e l’azione locale partecipata per la trasformazione degli spazi e per la sensibilizzazione sui stili di vita e comportamenti sostenibili.
Nel corso dei due seminari è stato perfezionato il modello Moving School 21, che ha dato vita a progetti sperimentali con scuole primarie, enti locali, agenzie per la salute.

[Link: www.gesundestadt.de/Werkstatt/Projekte/Movingschool21/index.htm]
[Testo scaricabile: In dettaglio, il progetto Erasmus Moving School 21]

| Disclaimer   | Accessibilità   | Risali la pagina